[Caso Pratico] Come leggere correttamente il rendiconto finanziario (e il Cash Flow)

Oggi voglio riportarti un esempio di analisi del rendiconto finanziario condivisa con il cliente qualche mese fa durante la presentazione del report periodico di fine 2018.

Ti riporto la trascrizione esatta di quello che ci siamo detti durante la riunione, mostrandoti i dati del cliente così che tu possa renderti conto di quello che è una vera e propria analisi del rendiconto finanziario.

Prima però devo devo inquadrarti l’azienda.

Il mio cliente opera nel settore metalmeccanico.

In particolare realizza delle macchine che servono a setacciare materiali di diverso tipo e destinazione (polveri ceramiche, materiali ferrosi, granulati alimentari, ecc.).

Opera, come tutti, in un mercato estremamente concorrenziale, servendosi di manodopera molto specializzata.

Questa azienda ha iniziato ad operare dal 2016 ma ha chiuso il suo primo esercizio intero solo nel 2017.

A questa riunione hanno partecipato i soci, il commercialista, il direttore commerciale, il direttore amministrativo e il direttore di produzione.

Questa è la formazione titolare convocata a tutte le riunioni in cui si distucotono le performance aziendali.

Inutile dirti che l’azienda è una S.r.l. in contabilità ordinaria, ha un ufficio amministrativo che tiene la contabilità, un commercialista che si occupa della parte fiscale e noi che supportiamo tutte le aree aziendali attraverso l’elaborazione dei dati utili.

Ad esempio.

Direzione Commerciale (distribuzione del fatturato per area geografica, canale, cliente e relative marginalità, analisi solidità dei clienti e tempi di incasso per singolo clienti, costo acquistizione clienti per area geografica, canale, ecc.)

Direzione Amministrativa (analisi economica, patrimoniale e finanziaria periodica, previsione finanziaria di breve-medio-lungo periodo, analisi dell’impatto degli investimenti, ecc.)

Direzione Produzione (costo orario di trasformazione industriale, analisi delle distinte base e marginalità di commessa, analisi del magazzino, analisi dei processi aziendali, tempi di pagamento per singolo fornitore, ecc.)

Ma torniamo a noi.

Di seguito troverai le trascrizioni dove “M” sono io, “S” sono i Soci “P” è il direttore di produzione, “C” è il direttore commerciale, “A” è il direttore amministrativo e “DotCom” è il commercialista.

Leggi tutto “[Caso Pratico] Come leggere correttamente il rendiconto finanziario (e il Cash Flow)”